Scienza e arte: un viaggio con i sensi alla scoperta della realtà che ci circonda e della sua trasformazione

img

Nome della scuola:
Scuola statale dell’infanzia San Giuseppe di Cassola

Docenti responsabili:
Natalia Campana

Altri docenti partecipanti:
Eleonora Nicolli

Numero di studenti coinvolti:
20

PREMESSA

Gli esperimenti aiutano a scoprire e a vedere oltre ciò che appare; l’arte permette di esprimere e interpretare quello che si vede, sente e ascolta attraverso diversi mezzi espressivi.
I bambini sono stati guidati nel corso dell’anno scolastico attraverso esperimenti scientifici con suoni, colori, odori, sapori e sensazioni; hanno inoltre conosciuto due grandi artisti: Arcimboldo e Kandinsky.

img

METODOLOGIA

I bambini sono stati coinvolti in qualità di osservatori attivi e cooperativi attraverso esperienze scientifiche-espressive.
Sono stati proposti diversi incontri, ognuno dei quali suddiviso in tre momenti: apertura (introduzione musicale), momento centrale (esperimento) e chiusura (raccolta di impressioni, momento di condivisione).
1. L’arcobaleno nel piatto. Gli alunni hanno utilizzato colori, latte e detersivo mescolati in alcuni piattini per richiamare e scoprire il fenomeno dell’arcobaleno. Gli strumenti utilizzati sono stati pipette e gocce di colore.
2. Trasformazione della materia. Con le mani i bambini hanno tastato l’argilla, ruvida e malleabile e hanno plasmato delle ciotole che, una volta cotte nell’apposito forno, si sono trasformate in terracotta, solida.
3. L’osmosi. I bambini hanno analizzato un gambo di sedano immerso in acqua e colore, osservando il passaggio del pigmento attraverso l’ortaggio. Si sono inoltre avvicinati alle opere di Arcimboldo, il quale rappresentava la verdura in modo creativo, e hanno realizzato un pannello con degli ortaggi.
4. Elettrochimica con la patata. I bambini hanno ascoltato gli strani suoni prodotti da una patata divisa a metà e con un chiodo posto all’interno. Hanno successivamente rappresentato le immagini del suono: punti e linee.
5. La candela e l’aria. Gli alunni hanno analizzato cosa succede quando una candela accesa viene posta sotto un bicchiere di vetro: manca l’aria e la fiamma si spegne; in questo modo hanno capito che “ci sono cose che non si vedono, come l’aria”. I bambini hanno successivamente sciolto pastelli a cera con la candela e con essi hanno realizzato dei disegni.
6. Sperimentazione con i colori. I bambini si sono avvicinati alla produzione di Kandinsky: colori come musica, le forme e la sua interpretazione della realtà.

img

NODI TEMATICI

Esperimenti scientifici.
Il metodo scientifico: facciamo ipotesi e verifichiamo prima di proporre la tesi.
La materia.
L’acqua.
L’aria.
Il fuoco.
Arcimboldo.
Kandinsky.

img